World's 50 Best Restaurants: trionfa l’Italia con Bottura

Che l’Emilia Romagna fosse il miglior posto sull’intero pianeta dove mangiare ce lo aveva già detto la rivista Forbes nel 2014, ma la consacrazione definitiva arriva con la World’s 50 Best Restaurant che incorona Massimo Bottura e la sua Osteria Francescana di Modena come miglior ristorante al mondo. 
Dopo due anni al secondo posto, una giuria composta da circa 1.000 esperti ha premiato la creatività di una cucina già cara alle stelle Michelin (la terza conquistata nel 2011) facendo balzare il nome di Bottura da una stradina del centro di Modena, a cui è legatissimo, al tetto del mondo.

La “notte degli oscar” della gastronomia è anche un’ottima vetrina per il Made in Italy. Sul red carpet del World’s 50 Best Restaurant Awards, oltre allo stellato modenese, hanno sfilato anche Enrico Crippa che si è piazzato al 17 posto (+10 dal 2015), Raffaele Alajmo (Le Calandre erano 34 e ora 39, ma restano comunque saldamente in classifica) e Davide Scabin con il CombalZero al 46esimo posto. 

L'evento è andato in scena a New York nel lussuoso Cipriani Wall Street dove le colonne monolitiche, sotto un soffitto alto 21 metri, hanno incorniciato la gioia dei vincitori nella serata più attesa del mondo della ristorazione, per la prima volta fuori da Londra per la 15esima edizione.