Tra i vini e i formaggi della Valtellina

La Valtellina, i suoi sapori e profumi e la pratica della viticoltura “eroica” saranno al centro di una serata di degustazione organizzata a Bologna da AIS Emilia per lunedì 25 febbraio. La produzione di formaggi, come facevano gli antichi Celti che abitarono quei luoghi, sarà rivissuta attraverso l`assaggio di alcuni dei migliori esemplari: Formaggio Scimudin vaccino affinato 3 mesi, Bresaola bovina tradizionale artigianale, Formaggio Casera d’alpeggio affinato 6 mesi, Formaggio Bitto Storico Alpeggio Val Vedrano Presidio Slow Food stagionatura 2 anni, Formaggio Bitto Storico Alpeggio Trona Soliva Presidio Slow Food stagionatura 2 anni, Formaggio Bitto Storico Alpeggio Alpe Piazza Presidio Slow Food stagionatura 5 anni, Formaggio Bitto Storico Alpeggio Pescegallo Presidio Slow Food stagionatura 10 anni. Due dei formaggi di alpeggio sono dello stesso anno, ma provengono da alpeggi diversi: questo offrirà ai partecipanti la possibilità di sperimentare in prima persona l`influenza sul formaggio delle varie erbe che compongono il pascolo.

Per quanto riguarda i vini in abbinamento saranno proposti in degustazione un metodo classico da uve nebbiolo, una vera rarità, un Valtellina Superiore, due Valtellina Superiore Riserva e due Sfuzat: Brut Rosè Metodo Classico 2008 - Rainoldi da uve chiavennasca (nebbiolo), Ca’ Moréi 2009 Valtellina Superiore DOCG Valgella - Sandro Fay, Rocca de Piro 2002 Valtellina Superiore Riserva DOCG Grumello AR.PE.PE,  Fiamme Antiche 2007 Valtellina Superiore Riserva DOCG Inferno AR.PE.PE, Fruttaio Ca` Rizzieri 2009 Sfursat di Valtellina DOCG - Rainoldi e 5 Stelle 2002 Sfursat di Valtellina DOCG - Nino Negri.

L`appuntamento è al Boscolo B4 Hotel Tower di Bologna (viale Lenin, 43), la prenotazione è obbligatoria entro il 15 febbraio scrivendo a eventi.bologna@aisemilia.it. Il costo della serata èdi 45 euro, 40 euro per i soci Ais.