"Un salto nel passato" alla cantina La Sabbiona

Esiste modo migliore di raccontare un territorio se non attraverso i prodotti tipici che lo caratterizzano? No, ecco perché la cantina La Sabbiona nei mesi di febbraio e marzo invita amanti del vino e semplici curiosi a “Un salto nel passato”, otto pomeriggi di degustazione gratuita aperti al pubblico che si terranno sui colli di Faenza nella sede di via di Oriolo 10, un modo per far scoprire la ricchezza di quella terra attraverso un bicchiere di vino.

Ogni sabato, dalle ore 14 alle 18.30, la famiglia Altini, che ha puntato sulla riscoperta dei vitigni autoctoni Famoso e Centesimino, accanto ai più conosciuti Albana e Sangiovese, presenterà ai visitatori tre diverse annate di uno stesso vino, spiegandone le caratteristiche principali, i cambiamenti nel corso del tempo e proponendo un piccolo spuntino come accompagnamento. I partecipanti potranno anche imparare come nascono i vini proposti e visitare la cantina. Si parte sabato 6 febbraio con il Ravenna Igt Centesimino, vino rosso tipico del territorio faentino capace di conquistare lo scorso anno la medaglia di bronzo ai “Decanter World Wine Awards”, il concorso enologico che da tredici anni premia le migliori produzioni enologiche provenienti da tutto il mondo.


Per ulteriori informazioni: tel. 0546.642142 – info@lasabbiona.it