Rudy Travagli vince il Master del Sangiovese

La decima edizione del "Trofeo Consorzio Vini di Romagna – MASTER DEL SANGIOVESE" andata in scena il 15 novembre nella prestigiosa sede del MIC - Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, ha visto trionfare due romagnoli: Rudy Travagli che nel corso di una esuberante finale ha preceduto la corregionale Annalisa Linguerri. Al terzo e quarto posto, invece, due toscani: Claudia Bondi e Daniele Arcangeli.

Era dal 2003 che un romagnolo non si aggiudicava il Master del Sangiovese. Allora fu Luca Gardini ad aggiudicarsi il concorso e fu per lui un buon trampolino di lancio che lo ha poi portato a diventare Primo sommelier d’Italia e recentemente Campione d’Europa e del Mondo.

I quattro finalisti di questo 2010 erano emersi, tra una ventina di partecipanti, dalle prove scritte del primo pomeriggio di lunedì 15. Poi nel corso della serata è andata in scena la prova finale pubblica, dalla quale è emersa tutta la bravura e la professionalità di Rudy Travagli. Cervese, Travagli svolge l’attività di consulente per ristoranti ed enoteche. In questo 2010 aveva già raccolto un ottimo terzo posto al Gran premio del Sagrantino. Lo scorso anno aveva partecipato al Master del Sangiovese classificandosi terzo. Oltre al titolo, Rudy si è anche aggiudicato un assegno di 2.500 Euro:

Onore al merito anche per la seconda classificata, la cotignolese Annalisa Linguerri. Bravissima e preparatissima anche lei, salvo pagare un po’ di emozione sul finale.
Il Master del Sangiovese è stato organizzato dal Consorzio Vini di Romagna e dall’Associazione Italiana Sommelier, in collaborazione con l’Enoteca Regionale Emilia Romagna.