Tramonto DiVino 2017 debutta a Bologna

Banchi d’assaggio con i 100 vini top dell’Emilia Romagna, un’isola dedicata al Pignoletto Doc e Docg, le etichette internazionali premiate al Concorso Mondiale di Bruxelles. In abbinamento il meglio dei prodotti tipici Dop e Igp della regione, con tre prodotti protagonisti di giornata: Piadina Romagnola Igp, Mortadella Bologna Igp e Patata di Bologna Dop.
Tutto questo è Tramonto DiVino, la carovana del gusto della Regione Emilia-Romagna, che fa il suo esordio mercoledì 19 luglio al Parco della Montagnola con inizio alle ore 19.30.

L’evento propone una suggestiva via del vino con centinaia di etichette della guida, fresca di stampa, “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare”, raccontate e abbinate da decine di sommelier Ais ai prodotti tipici certificati dell’Emilia e della Romagna. In particolare a Bologna saranno in evidenza tre banchi d’assaggio tematici, quello dei 100 vini top regionali appena premiati dalla Guida Ais Emilia Romagna da bere e da Mangiare, quello del Pignoletto Doc e Docg realizzato con il contributo del Consorzio Colli Bolognesi e il banco d’assaggio dei vini internazionali premiati al recente Concorso Mondiale di Bruxelles con cui la Guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare” ha stretto recentemente una partnership. Insieme a loro, una selezione di tutti i vini regionali a partire dai romagnoli Albana e Sangiovese, per passare a Lambruschi, Malvasie, Fortane e i piacentini Gutturnio e Ortrugo.
A duettare coi vini, i prodotti Dop e Igp della via del gusto e la “Panzanella montanara”, il piatto speciale della tradizione preparato dalle Strada dei Vini e dei Sapori dell’Appennino Bolognese. In degustazione Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, i tre Salumi Piacentini (Coppa, Salame e Pancetta), Mortadella e Patata di Bologna, Piadina Romagnola, Squacquerone di Romagna, Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e Reggio-Emilia, Aceto Balsamico di Modena, Olio extravergine d’oliva di Brisighella, e tanti altri. Questi prodotti saranno preparati, cucinati e serviti con l’aiuto di un food truck, gestito dagli chef e dagli allievi dell’Istituto alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli.
A Bologna tre saranno i prodotti protagonisti da abbinare alle eccellenze ed ai Pignoletti: la Mortadella Bologna Igp, la Patata di Bologna Dop a Piadina Romagnola Igp.
Continua anche quest’anno la collaborazione fra Tramonto DiVino e il Gelato Museum Carpigiani di Anzola dell’Emilia (Bo), che conclude la serata con una dolce e fresca degustazione di gelato abbinato ai vari prodotti regionali, ai condimenti e ai vini autoctoni.

In questa edizione una new entry musicale, l’Osteria del mandolino, che accompagna tutte le tappe di Tramonto DiVino con incursioni musicali legate alla tradizione ed al ballo liscio.

Selfie corner, contest Instagram, gioco dei selfie
Per promuovere vini e prodotti certificati in rete ritorna, il ‘gioco dei selfie’. In ogni tappa infatti viene allestito il selfie corner dove, armati di selfie stick, singolarmente o a gruppi, si può praticare l’autoscatto e condividerlo in rete. Nel corner saranno a disposizione cartelloni che richiamano vini, cibi e situazioni del territorio oltre a gadget e simpatici oggetti evocativi su cibi e vini regionali, oltre a tutte le info per scaricare l’apposita App Via Emilia Wine&Food.
A fine serata, a coloro che hanno scaricato l’App sul proprio smartphone e preso parte a un semplice gioco basato sulle foto scattate e semplici domande sull’enogastronomia territoriale, verranno regalati prodotti del territorio come ricordo di Tramonto DiVino.

Partner dell’evento
Organizzato da Agenzia PrimaPagina di Cesena, insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, all’Enoteca Regionale, ad Apt Servizi e Unioncamere Emilia-Romagna, Tramonto DiVino ha come partner il Gelato Museum Carpigiani, i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna: Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Prosciutto di Modena, Coppa, Salame e Pancetta Piacentini, Pesca e Nettarina di Romagna, Pera dell’Emilia-Romagna, Mortadella e Patata di Bologna, Squacquerone di Romagna Dop (rappresentato dalla Centrale del Latte di Cesena), Olio extravergine di Brisighella, Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena, Piadina Romagnola ed Aglio di Voghiera.

Info e partecipazione
Per operare una corretta selezione dei partecipanti all’evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d’ingresso fissato a 15 euro. Il ticket prevede la consegna ai partecipanti della Guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare”, un marsupio con calice per le degustazioni e un carnet di assaggi per i vini e i prodotti della gastronomia. Tutte le informazioni e il programma sono disponibili sul sito www.emiliaromagnavini.it e scaricando l’App “Via Emilia Wine & Food”.