Mostra itinerante e incontri sul territorio rurale

Forlì - “Il territorio come valore - Recuperare l’architettura rurale” è il titolo dell’iniziativa composta da una mostra fotografica itinerante e da una serie di incontri a tema, che la prossima settimana farà tappa in sei località del territorio della provincia di Forlì-Cesena.
Lo scopo dell’iniziativa è di proporre, attraverso una serie di suggestive immagini, una strategia per la tutela e la messa in valore del patrimonio edilizio rurale, recuperato nel rispetto delle tipologie e dei materiali tradizionali, rendendolo così compatibile con l’opportunità della destinazione agrituristica.
Attraverso una serie di immagini molto suggestive (15 pannelli-vele ognuno dei quali riporta alcune immagini e un breve testo descrittivo relativo ad un intervento/agriturismo) si andranno a mostrare le opportunità della diversificazione, in chiave turistica, delle aziende agricole, evidenziando in particolare idee e proposte per la ristrutturazione degli immobili rurali. La mostra è promossa dall’Assessorato Regionale all’Agricoltura, assieme ad Apt Servizi.
Martedì 22 marzo, al pomeriggio, è prevista la tappa a Forlimpopoli. La mostra sarà aperta dalle ore 15 alle 18 di nel loggiato di Casa Artusi, con ingresso al n. 27 di via Costa. La ‘Strada dei vini e dei sapori di Forlì-Cesena’, ‘Romagna Terra del Sangiovese’ e ‘Agriturismo E.R. s.c.a.r.l’ organizzano un incontro per le aziende aderenti e per i visitatori. Alle ore 15 i tecnici del Servizio Agricoltura illustreranno brevemente la mostra e daranno indicazioni sulle opportunità dell’Asse 3 del PSR 2007/2013.  
Per tutti gli ospiti del pomeriggio di martedì 22, tra le ore 15 e le 18 è allestito anche un aperitivo- degustazione offerto dalla Strada dei Vini e dei Sapori, Romagna Terra del sangiovese e Agriturismo E.R., nonchè un punto di informazione delle attività delle associazioni che animeranno questo appuntamento in Forlimpopoli; non mancheranno anche informazioni sulla  imminente apertura del Centenario Artusiano, che vedrà impegnata Casa Artusi ed i partner territoriali dal 30 marzo 2011 al 28 febbraio 2012.


pubblicato il 21.03.2011