2 milioni e mezzo per la ricerca

Bologna - Ammontano a 2 milioni 400 mila euro le risorse in arrivo per sostenere progetti di ricerca in campo agroalimentare e ortofrutticolo. Si tratta di risorse stanziate dalla Regione che permetteranno di erogare contributi in una percentuale compresa tra il 50 e il 100% dell’importo  previsto. Due milioni serviranno in particolare a finanziare progetti  di ricerca in campo agroalimentare che affrontino temi di interesse diffuso quali la riduzione dell’impatto ambientale e il contenimento dei costi di produzione. Circa 400 milioni andranno invece a sostenere progetti di assistenza tecnica in campo ortofrutticolo con particolare riguardo agli  interventi di  programmazione, di certificazione, di aggregazione dell’offerta  commerciale. Particolare attenzione è rivolta al rilancio della coltura del pero. I due bandi sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione del 25 maggio e prevedono come termine per la presentazione delle domande il prossimo 13 giugno. “Il sostegno alla ricerca rappresenta un elemento fondamentale per salvaguardare la competitività delle nostre imprese agricole - ha detto l’assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni – per questo, nonostante un quadro di forte difficoltà della finanza pubblica, abbiamo deciso di destinare una cifra importante in questa direzione. Una  scelta che giudichiamo strategica per crescere e innovare”.
I progetti dovranno essere  fatti pervenire al  Servizio “Ricerca, Innovazione e Promozione del Sistema Agroalimentare” per il bando relativo alla  ricerca agroalimentare e  al  Servizio “Sviluppo delle produzioni vegetali” per  quello destinato all’assistenza tecnica nel settore ortofrutticolo (orario 9.00 - 13.00), in viale Della Fiera 8 a Bologna.

pubblicato il 04.06.2012