Premio del vino cooperativo a due vini del Gruppo Cevico

Lugo – Gran premio con il Romagna DOC Sangiovese Superiore “I Diavoli” 2014 Rocche Malatestiane e Gran Premio “Quotidiano” con il Pignoletto DOC Colli d’Imola frizzante 2014 Romandiola.
Il Gruppo mette a segno una prestigiosa doppietta nella terza edizione del Gran Premio Gino Friedmann, concorso dedicato al vino del mondo cooperativo. Come ha affermato il Presidente Cevico Ruenza Santandrea “abbiamo imboccato la strada giusta e questi risultati ne sono la conferma. Dobbiamo perseverare sulla strada della qualità orientando le produzioni romagnole sempre di più verso le DOC e le IGT valorizzando le varie espressioni dei terroir oltre alla promozione dei marchi. Il mercato del vino generico è sempre meno remunerativo e non può essere la strada del vino italiano”.

Il Presidente della giuria Giorgio Melandri aggiunge che “le cooperative sono comunità del cibo che condividono dei valori moderni e vicini alla terra. Oggi, finalmente, hanno cominciato a lavorare con qualità le loro produzioni, popolari e di forte identità, stanno riscuotendo un grande successo. Questo premio è tra i primi a raccontarlo”.

In questo racconto un ruolo da protagonista lo hanno avuto due vini del Gruppo. In primis il Romagna DOC Sangiovese Superiore 2014 “I Diavoli” Rocche Malatestiane a cui è stato assegnato il gran premio, miglior vino assoluto del concorso. Prodotto nelle zone collinari del riminese, questo vino si contraddistingue per colore, sapori, profumi e valori di un territorio dove il Sangiovese dimora da oltre due millenni. Il Gran Premio ‘Quotidiano’ è stato assegnato al Pignoletto DOC Colli d’Imola frizzante 2014 Romandiola, già protagonista di illustri riconoscimenti, a partire dalla Gran Medaglia d’Oro nel Concorso Internazionale Vinitaly 2010. Bollicina frizzante della linea ‘Romandiola’ (nome dell’antica Romagna) del canale Ho-Re-Ca, il Pignoletto Colli d’Imola è in costante crescita ed il recente riconoscimento della DOC “geografica” ne garantisce la produzione solo in una parte limitata dell’Emilia Romagna.
 
Il Gruppo ha poi recentemente ottenuto 10 medaglie in una serie di importanti concorsi internazionali esteri: al Berliner Wein Trophy 2015 tre medaglie d’oro con Colli di Rimini DOC Sangiovese 2011 “Mons Jovis” Rocche Malatestiane, Colli di Rimini DOC Cabernet Sauvignon 2012 “E Ner” Rocche Malatestiane e Sangiovese di Romagna DOC Riserva 2012 “Mastino” Rocche Malatestiane, al Concours Mondial de Bruxelles 2015 due medaglie d’Argento con Colli di Rimini DOC Sangiovese 2011 “Mons Jovis” Rocche Malatestiane e Sangiovese di Romagna DOC Riserva 2010 Tenuta Masselina, all’ IWSC 2015 di Londra quattro medaglie di bronzo con Colli di Rimini DOC Cabernet Sauvignon 2012 “E Ner” Rocche Malatestiane, Romagna DOC Sangiovese Superiore 2013 “Tre Miracoli” Rocche Malatestiane, Romagna DOC Sangiovese Superiore 2013 “Novilunio” e Rubicone IGT Sangiovese “E Got”, all’ International Wine Challenge 2015 di Londra medaglia di bronzo per il Rubicone IGT Sangiovese “E Got”. In Italia il Gruppo si è anche affermato al Premio 'Metodo Classico' Emilia-Romagna con il gradino più alto con lo Spumante Metodo Classico Millesimato 2010 di Tenuta Masselina.