Poletti al Vinitaly ha brindato con il Pignoletto di Cevico

A brindare al Vinitaly con l’anteprima dello spumante Pignoletto Doc 2014 del Gruppo Cevico è stato niente di meno che il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Il brindisi è avvenuto nello stand del gruppo cooperativo romagnolo Cevico, che associa oltre 5000 famiglie per oltre 6700 ettari di produzione vitivinicola: la visita è stata una buona occasione per incontrare giornalisti, operatori, mondo della cooperazione e produttori.

Durante l’incontro, la Presidente del Gruppo Ruenza Santandrea ha consegnato al Ministro la prima bottiglia della propria produzione del Pignoletto Doc 2014 spumante, come riconoscimento della primogenitura di questo importante vitigno da parte di Poletti insieme ad un gruppo di ricercatori. Fu infatti proprio Poletti, negli anni ’70, quando era presidente dell’Esave (oggi Crpv), a favorire la ricerca ampelografica che portò alla catalogazione del Pignoletto come vero e proprio vitigno autoctono della Regione Emilia-Romagna.

“Il percorso del Pignoletto lo considero come la metafora dell’Italia – ha detto il Ministro nello stand di Cevico – Allora eravamo partiti da una idea, che con gli anni si è trasformata in qualcosa di grande. Lo stesso sono le grandi cose del nostro Paese: passione, competenza, professionalità, programmazione; fattori che messi assieme approdano sempre a qualcosa di unico. La storia del Pignoletto, con il raggiungimento di un’unica Doc, lo testimonia a chiare lettere”. 

Sempre nello stand del Gruppo cooperativo di Lugo, al Ministro è stato consegnato anche una divisa del Tot i de’ (Tutti i giorni), il wine bar formato esportazione che Cevico sta diffondendo in tutto il mondo, insieme alla buona tavola dell'Emilia Romagna.
 
“Vino di qualità, prodotti del territorio e capacità commerciale: sono gli ingredienti che fanno grande l’export del vino cooperativo nel mondo, di cui Cevico è tra i protagonisti assoluti a livello nazionale”, ha affermato Paolo De Castro, parlamentare europeo tra i principali esperti mondiali di politiche agricole, presente nell’incontro con il Ministro Poletti.
 
Al brindisi finale era presente anche Pierluigi Sciolette in qualità di Presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna.

(In foto il Ministro Giuliano Poletti e la Presidente del Gruppo Cevico Ruenza Santandrea)