A Bologna serata con i vini di Paolini e Stanford

Degustazione d`eccellenza a Bologna con i vini della Cantina Paolini e Stanford di Offida (AP), ospiti dell`enoteca Medulla Vini (viale Oberdan 18/A) venerdì 21 febbraio, a partire dalle ore 19.30. Di ritorno da Kansas City (USA), dove sono stati chiamati come testimonial dell`enologia marchigiana in una cena d`élite tenutasi al Jasper Restaurant (tempio sacro della ristorazione americana, tra i quattro vincitori della "Fine Dining Hall of Fame 2013" dal Nation`s Restaurant News), Raffaele Paolini e Dwight Stanford proporranno in degustazione quattro delle loro etichette.

Gli amanti dei bianchi potranno assaggiare l`Aurai Offida Pecorino Docg 2012 e l`
Aurai Special Select Offida Pecorino Doc 2010, impreziosito da un passaggio in legno di otto mesi. Mentre tra i rossi saranno in degustazione il Syrah e il blend Confusion 2010 (cabernet sauvignon, cabernet franc, petit verdot e merlot) che ha stregato la giuria del Merano Wine Festival all`ultima edizione della manifestazione.


Degustazione con sorpresa - Tra tutti coloro che passeranno all`enoteca Medulla Vini venerdì 21 febbraio dalle 19.30 alle 22 per assaggiare uno o più vini della Cantina Paolini e Stanford sarà estratto un soggiorno omaggio al B&B Nascondiglio di Bacco, situato a pochi metri dalla cantina e immerso nella meravigliosa campagna marchigiana sui colli di Offida.

La Cantina Paolini e Stanford - E` una giovane cantina situata sui colli piceni nata nel 2010 per produrre vini biologici di alta qualità, intensi e sorprendenti, a partire da un progetto ambizioso di Raffaele Paolini e Dwight Stanford. Ascolano il primo e americano il secondo, con percorsi formativi diversi (uno è giornalista, l`altro è un chirurgo), ma uniti dalla stessa grande passione per il vino, hanno trovato la `terra promessa` a Offida (Ap) dopo alcune esperienze formative e di lavoro in vigneto e in cantina tra Toscana e Sicilia. Qui conducono il b&b Nascondiglio di Bacco, ospitato in una casa mezzadrile del Cinquecento, e la loro cantina, lavorando accanto a uve tradizionali di quest`area (pecorino e montepulciano), alcuni vitigni francesi della zona di Bordeaux e della Valle del Rodano, da cui nascono undici etichette. Nel 2013 tre vini prodotti da Paolini e Stanford (il Confusion, il Baccofino e il PienoMonte) sono premiati con il Bollino Rosso dalla giuria del Merano Wine Festival, vetrina che riunisce ogni anno le 130 migliori cantine italiane. Nel 2014 sono selezionati
tra le 100 aziende vitivinicole d`eccellenza dal Milano Food&Wine Festival.