Concorso: crea un’opera d’arte sull’aceto balsamico

Spilamberto (Mo) - Come immaginare un’opera d’arte dedicata all’Aceto Balsamico Tradizionale? E’ la domanda che il Comune di Spilamberto (Mo), la Consorteria e il Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale rivolgono a tutti gli artisti  attraverso un bando di gara nazionale. L’opera verrà collocata al centro della rotatoria più importante del paese.
Agli artisti - che possono partecipare da soli o in gruppo - viene lasciata carta bianca per quanto riguarda le tecniche esecutive, i materiali e le dimensioni dell’opera: al vincitore spettano 36 mila euro per la realizzazione dell’opera. Ai primi tre classificati, inoltre, verrà riconosciuto un ulteriore premio rispettivamente di 1.500, 1.000 e 500 euro. La selezione delle opere avverrà in fasi diverse: in un primo tempo un’apposita Commissione, valutati tutti i progetti pervenuti, individuerà quelli che ritiene i migliori, fino ad un massimo di 10 opere. Queste verranno poi sottoposte al giudizio popolare, per coinvolgere l’intera cittadinanza nella scelta di questa opera d’arte che caratterizzerà il paese.
Le migliori proposte, infatti, verranno esposte al Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale durante la 141° fiera di San Giovanni, dal 23 al 26 giugno, e il giorno 24 giugno dalle ore 10 alle ore 20 tutti gli abitanti maggiorenni di Spilamberto e i soci della Consorteria del Balsamico Tradizionale potranno esprimere il loro parere, votando l’opera che preferiscono. Lo scrutinio di questo voto popolare varrà quanto quello di un membro della commissione.
Il vincitore verrà proclamato domenica 26 giugno 2011, giorno dell’attesissimo Palio di San Giovanni che incorona il miglior Balsamico Tradizionale del territorio. Termine ultimo di iscrizione il 9 giugno. Info:

http://www.comune.spilamberto.mo.it/atti_e_documenti/bandi_di_gara/index.htm?ID=3651


pubblicato il 17.05.2011