November Porc si fa in quattro

November Porc, la staffetta più golosa d’Italia, organizzata dalla Strada del Culatello di Zibello, nel 2011 è alla sua decima edizione e ha voluto stupire creando una nuova Mascotte. La kermesse per buongustai si tiene in 4 località della Bassa parmense (una per ogni fine settimana) mettendo in mostra e in tavola sapori tipici di quel territorio e specialità di altre regioni. Dopo il via a Sissa, con "I Sapori del Maiale", ci si sposta, il 12 e 13, a Polesine Parmense con “Ti cuociamo Preti e Vescovi”. Il 19 e il 20 si fa tappa a Zibello con “Piaceri e delizie alla corte di Re Culatello” e si finisce a Roccabianca, il 26 e 27 novembre, con “Armonia di Spezie e Infusi”.
November Porc prevede che nel pomeriggio del sabato si aprano i mercati, diversi in ognuna delle 4 città. Da sottolineare che nei 4 sabati si terranno altrettante iniziative di EmiliAmbienteBolle giganti, pesci-palloncino e altre meraviglie”: nello stand di EmiliAmbiente, giochi e attività per bambini a tema acquatico, dalle 15.30 alle 18.30, a cura di Sara Paini, a partecipazione libera e gratuita. Ritornando ai mercati, a Polesine (dove la festa è sull’argine del Po) si orienta più sul pesce e sui prodotti del grande fiume; a Zibello protagonista è la migliore salumeria italiana; Roccabianca punta al fascino di infusi, spezie e distillati. Non mancano le produzioni della bassa fra cui Strolghino, Spalla Cotta, Spalla cruda, Parmigiano Reggiano, Prete, vino Fortana IGP, oltre a tipicità e di altre parti d’Italia.
Alle 18 apertura degli stand gastronomici e dalle 21 per i più giovani musica con dirette Radio e band, “condita” da piatti tipici e stuzzichini (fra cui l’ormai famoso MacPork
).
Domenica
i mercati si terranno dalle ore 9 alle 20. E alle 12 si pranza negli stand gastronomici, mentre intorno alle 15.30 si gustano gratuitamente dei maxi salumi preparati dai massalini (i norcini locali). E tanto per capire di che ordine di grandezza si parla, si consideri che nell’edizione 2010 si sono consumati 90-92 Culatelli (pari ad un peso di oltre 2 quintali e mezzo), 300 Preti e 360 chili di Gran Bollito la specialità preparata –a pagamento- a Polesine Parmense. Grandi numeri anche per i maxisalumi distribuiti gratuitamente la domenica pomeriggio: Polesine ha distribuito un Pretone da 480 chili, Zibello ha lavorato 360 kg di Strolghino realizzando un salame di 600 metri ed infine Roccabianca ha preparato 3 quintali e mezzo di Cicciolata.
Per tutto il mese di novembre i Ristoranti della Strada del Culatello proporranno menù con specialità locali di maiale a prezzi concordati.
“November Porc” è organizzato dalla Strada del Culatello di Zibello, con il contributo della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con Assessorato regionale all’Agricoltura, APT Servizi, Provincia di Parma, Comuni di Sissa, Polesine, Zibello, Roccabianca, Camera di Commercio di Parma, Banca Monte Parma.

pubblicato il 09.11.2011