Entro giugno il saldo pagamenti della 'domanda'

Bologna - Dopo l’anticipo dello scorso ottobre, il primo pagamento della “domanda unica2011 della Pac sarà effettuato dalla seconda metà di marzo, mentre il saldo avverrà entro il 30 giugno 2012.  E’ quanto comunica Agrea, l’Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura.
La dilazione di due/tre mesi rispetto ai previsti pagamenti, che per prassi avvengono tra dicembre e gennaio, è dovuta al regolamento europeo che impone la revisione triennale delle foto aeree e il conseguente, inevitabile allungamento dei tempi.
Successivamente saranno saldate le domande agro-ambientali del
Programma di sviluppo rurale 2007-2013. Le somme erogate non subiranno riduzioni per eventuali “recuperi“ di importi su domande pagate negli anni precedenti.
“Siamo consapevoli del profondo disagio che questa dilazione dei tempi di pagamento, che Agrea sta cercando di contenere il più possibile, comporta per gli agricoltori -  sottolinea l‘assessore regionale all’agricoltura
Tiberio Rabboni - voglio tuttavia ricordare che proprio l’operazione di verifica delle superfici, ormai peraltro in fase di conclusione, consentirà, dal 2012 e per i prossimi tre anni, di erogare tempestivamente una maggiore massa di aiuti comunitari e di diminuire la percentuale dei controlli “in loco“dal 5% all’1%. In questo modo si ridurranno i disagi per le aziende agricole e i costi per la pubblica amministrazione”.
Per regolamento dell’Unione europea il nuovo uso del suolo, accertato con i controlli aerei, va utilizzato dagli organismi pagatori per verificare tutte le domande di premio riguardanti la superficie agricola, cioè le “domande uniche” e quelle riferite alle misure agro-ambientali del Programma di sviluppo rurale. I controlli tramite foto aeree delle superfici per cui si chiede il premio, vengono realizzati ogni tre anni da Agea, l’Agenzia nazionale per le erogazioni agricoltura e nel 2011 questa complessa procedura ha interessato tutta l’ Emilia-Romagna.


pubblicato il 16.03.2012