Anteprima Romagna Wine Festival

Cesena - La cultura del vino e dei prodotti tipici del territorio protagonista mercoledì 5 luglio in piazza del Popolo con l’Anteprima del Romagna Wine Festival, la manifestazione enogastronomica principe della Romagna che da cinque anni, grazie all’impegno del Consorzio Vini di Cesena, Ais Romagna, Agenzia PrimaPagina e Comune, fa di Cesena la regina dell’enogastronomia regionale.
Dalle 19,30 piazza del Popolo si anima con i migliori vini e i migliori prodotti Dop e Igp della regione, protagonisti di una girandola di degustazioni servite e raccontate dai sommelier di Ais in divisa insieme ai produttori e agli studenti della scuola Alberghiera Pellegrino Artusi di Forlimpopoli che si occupano del servizio food.
L’arena del gusto sarà allestita sotto l’antico loggiato del palazzo comunale, mentre in Piazza si potrà degustare vini e cibi comodamente appoggiati su pratiche sedute realizzate grazie ai pallet di Casadei Pallet e ai cuscinoni di Scamporella.
 
I Vini
Numerosa e articolata l’offerta dei vini che in degustazione libera, seguendo ovviamente le regole del consumo consapevole suggerite dall’Associazione Italiana Sommelier. Quattro i banchi d’assaggio principali, uno dedicato alle bollicine con in evidenza lo Spumante metodo classico millesimato (60 mesi sui lieviti) realizzato dal Consorzio Vini di Cesena, accompagnato da numerosi spumanti romagnoli metodo charmat, con le loro caratteristiche di freschezza e corrispondenza al vitigno. Un secondo, al più blasonato e caratteristico dei bianchi romagnoli, l’Albana, forte dei suoi 30 anni di Docg che duetterà con un autoctono emergente, il Famoso, vitigno dalle caratteristiche aromatiche che si sta facendo strada sul mercato e nel cuore dei winelovers. Ad accompagnare i due banchi tematici due punti assaggio caratterizzati dal territorio: quello dedicato al Consorzio Produttori Vino di Cesena, con il meglio della produzione autoctona, Sangiovese, Trebbiano e Pagadebit e i blend da uve bianche e rosse, e il banco d’assaggio dedicato ai produttori della vicina Berinoro, uno dei territori più vocati della Romagna per la produzione proprio di Albana e Sangiovese grazie a un suolo e un microclima unici.
 
Prodotti tipici in abbinamento
Quattro le proposte food principali: un piattino dedicato ai cugini emiliani con prosciutto di Parma Dop, Parmigiano Reggiano Dop e aceto Balsamico Tradizionale di Modena, uno ai formaggi Km 0 con lo Squacquerone di Romagna Dop, la ricotta al sale dolce di Cevia e acque termali della vicina Fratta Terme, e il pluripremiato ‘Bucciato’ al sale, tutti prodotti con latte locale dalla Centrale del latte di Cesena, serviti e raccontati con l’aiuto del produttore. E ancora un mix di salumi made in Cesena con la garanzia del Salumificio del Vecchio, che porterà in degustazione coppa, pancetta arrotolata e salame. Ad accompagnare il tutto i migliori pani e focacce della tradizione del panificio Re di Pane, conosciuto per il suo pane all’acqua, realizzato solo con pregiate farine nazionali, lievito e acqua pura, senza né grassi né sale.
E infine assaggi di frutta fresca, sempre a km zero, direttamente dai campi cesenati di Apofruit.
La gustosa anteprima del Romagna Wine Festival (la cui tre giorni è prevista quest’anno in città nel primo fine settimana di dicembre) dedicata all’enogastronomia, vuole essere un tributo alla cultura del vino e del cibo di Romagna.
 
Info degustazioni
Ingresso a partire dalle 19,30 con ticket (€ 12) che comprende la degustazione libera del vino, e i coupon per gli assaggi del food. Calice e tasca porta calice con cauzione (€3).