Ancora un riconoscimento per Margarita Forès

Sono passati cinque anni da quando Margarita Forés, fresca di “laurea” miglior chef donna d’Asia 2016, varca per la prima volta la soglia di Casa Artusi. E quell’amore a prima vista, che la porta ad aprire nel 2012 “Casa Artusi Filippine”, centro enogastronomico costruito per onorare l’arte e la scienza della cucina delle case italiane, non l’ha mai abbandonata.
Un legame strettissimo, il suo, con la Scuola di Cucina di Forlimpopoli, dove ogni anno torna per approfondire la sua conoscenza della cucina domestica italiana e per visitare le aziende del settore  agroalimentare della Regione Emilia-Romagna.

Un legame indissolubile, quello di Margarita con Forlimpopoli, consolidatosi nel 2013 con il conferimento del Premio Marietta ad Honorem e che si rinnova mercoledì 9 marzo quando la Regione Emilia-Romagna, nella persona dell’Assessore all’Agricoltura Simona Caselli, le consegnerà un riconoscimento per l’internazionalizzazione della cucina italiana nel mondo.
La cerimonia, aperta al pubblico, si svolgerà alle ore 19.30 presso Casa Artusi alla presenza del Sindaco Mauro Grandini, del consigliere regionale Paolo Zoffoli e dell’ambasciatore Luca Fornari. 
A seguire, aperitivo artusiano arricchito da una ricetta filippina in onore della chef più brava d'Asia.

“Con Margarita Forés quattro anni fa abbiamo intrapreso insieme un intenso cammino nel nome di Pellegrino Artusi pieno di soddisfazioni – afferma Giordano Conti, Presidente di Casa Artusi – E’ la conferma della validità di questo progetto internazionale all’insegna della cucina domestica, 
capace di dialogare col mondo nel segno del gastronomo di Forlimpopoli”. 

Prima di arrivare in Romagna, Margarita Forés ha fatto tappa a Milano come ospite d’onore di Identità Golose, uno dei più importanti congressi internazionali di cucina e pasticceria d’autore. Insieme a lei, importanti nomi della cucina italiana come Cracco, Bottura e Romito.

Forés era già conosciuta a livello internazionale per la sua partecipazione a Madrid Fusion e successivamente a Madrid Fusion Manila, prima e unica edizione asiatica del Congresso di gastronomia internazionale, dove la cuoca ha partecipato in veste di relatrice.
È’ titolare dei ristoranti Cibo, Lusso, Grace Park (dove porta in tavola i prodotti freschi dell’azienda agricola biologica) e della ventennale società di catering Cibo di M dove propone moltissimi 
prodotti a marchio Dop e Igp della Regione Emilia-Romagna.