A Marchesi e Cracco il Premio Galvanina

Rimini - Maestro e allievo si incontrano a Rimini per ricevere lo stesso prestigioso premio in due diverse sezioni: Cultura il primo, Cucina il secondo. Gualtiero Marchesi e Carlo Cracco, appunto maestro e allievo, saranno i protagonisti della XIV edizione del Festival della Cucina Italiana a Rimini nel Parco Terme Galvanina (5-7 settembre 2014). Entrambi, domenica 7 settembre, riceveranno il Premio Galvanina riconoscimento negli anni passati assegnato a nomi illustri della cultura italiana e internazionale (Tonino Guerra e Gianfranco Vissani, solo per fare due nomi).

La storia di entrambi parla da sola. Marchesi è il padre della cucina italiana, ideologo e artefice indiscusso del nuovo corso, passato presente e futuro fatto di successi, sperimentazioni e riconoscimenti mondiali. “La sua è stata ed è tuttora una missione fondata sull’insegnamento del buono e la cura del bello: questi i due aggettivi alla base della Fondazione che porta il suo nome. Perché se oggi la cucina è un tratto distintivo del “made in Italy” nel mondo, Marchesi ne è l’ambasciatore più autorevole e rappresentativo”, si legge nella motivazione.

Cracco lo abbiamo conosciuto alle prese con i severi giudizi su esecuzioni e dosaggio di ingredienti sotto i riflettori del celebre Talent di Masterchef. Allievo, oltre che di Marchesi anche del grande Alain Ducasse, lo chef vicentino rappresenta la moderna evoluzione del cuoco nei primi anni del ventunesimo secolo: in costante sperimentazione, in giro per il mondo alla ricerca di nuove esperienze, imprenditore, testimonial, sguardo rivolto al sociale.

fifa 14 coins fifa 14 coins Entrambi sulle colline del riminese in uno degli appuntamenti più attesi dell’anno.