Lo Squacquerone protagonista a Tramonto DiVino

Se è vero che lo Squacquerone è il formaggio fresco più rappresentativo di Romagna, non poteva mancare nelle tappe di Tramonto DiVino, il tour del gusto che ogni anno insieme ai sommelier di Ais, porta su e giù per la via Emilia le eccellenze del vino e del cibo certificato regionale, incontrando migliaia di winelovers e gastronauti.
 
La cooperativa cesenate della Centrale del Latte di Cesena sarà la portabandiera del formaggio fresco più famoso di Romagna nelle cinque tappe di Tramonto DiVino (Bologna, Milano Marittima, Cesenatico, Rimini, Ferrara) - spiega il direttore della cooperativa cesenate Daniele Bazzocchi - seguendo la geografia della produzione di latte fresco dell’azienda che conta soci in tutta la Romagna, e anche in provincia di Bologna e Ferrara. Latte dunque a chilometro zero per un formaggio fresco, senza buccia, in poco tempo diventato protagonista delle tavole regionali insieme all’immancabile piadina calda e che esattamente 5 anni fa, il 25 luglio 2012, ha ottenuto la Dop, il più alto riconoscimento di tutela europeo per i prodotti tipici”.
 
L’esordio a Bologna mercoledì 19 luglio, venerdì 21 luglio a Milano Marittima in viale Gramsci, prima tappa romagnola di Tramonto Divino, poi Cesenatico il 4 agosto. In tutte le serate, insieme allo Squacquerone di Romagna Dop, ci saranno altri formaggi della Centrale: la ricotta di latte intero Fiocco di latte, preparata con acqua termale di Fratta terme e sale dolce di Cervia, e il Bucciato romagnolo, sempre al sale di Cervia, primo classificato al concorso Alma Caseus 2016 in occasione del Cibus di Parma.
In ognuna delle serate un sommelier dell'Ais accompagnerà gastronauti e winelovers nella degustazione dei formaggi consigliando la scelta del vino migliore in abbinamento o facendoli provare con una goccia di Aceto Balsamico Tradizionale.
In degustazione in tutte le tappe, oltre ai formaggi della Centrale del Latte di Cesena, i grandi prodotti certificati dell’Emilia Romagna, dal Prosciutto Dop di Modena e Parma al Parmigiano Reggiano, alla Mortadella di Bologna ai Salumi Piacentini, all’immancabile piadina di Romagna Igp. Il tutto accompagnato da centinaia di etichette di vini regionale raccontato e abbinato dai sommelier di Ais. 

Chi organizza Tramonto DiVino
Tramonto DiVino è organizzato da Agenzia PrimaPagina di Cesena, insieme alle Ais di Emilia e Romagnaall’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, all’Enoteca Regionale, ad Apt Servizi Unioncamere Emilia-Romagna, Tramonto DiVino ha come partner il Gelato Museum Carpigiani, i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna:Parmigiano  ReggianoProsciutto di Parma, Prosciutto di ModenaCoppa, Salame e Pancetta PiacentiniPesca e Nettarina di RomagnaPera dell’Emilia-Romagna, Mortadella e Patata di BolognaSquacquerone di Romagna Dop (rappresentato dalla Centrale del Latte di Cesena), Olio extravergine di Brisighella,Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e di Reggio EmiliaAceto Balsamico di ModenaPiadina Romagnola ed Aglio di Voghiera. Sei le serate in programma Si comincia mercoledì 19 luglio a Bologna (Parco della Montagnola) ed è subito bis in riviera venerdì 21 a Milano Marittima in viale Gramsci, il salotto buono della cittadina balneare. Tramonto DiVino ritorna in agosto, venerdì 4 a Cesenatico in Piazza Spose Marinai, sabato 26 a Rimini in Piazza Cavour e mercoledì 6 settembre a Ferrara, in Piazza Municipio.Ultima tappa estiva venerdì 22 settembre a Piacenza in Piazza Cavalli. Poi Tramonto DiVino fa le valige dando appuntamento aCervia per le feste di fine d’anno.

Info e partecipazione
Per operare una corretta selezione dei partecipanti all’evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d’ingresso fissato a 15 euro. Il ticket prevede la consegna ai partecipanti della Guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare, un marsupio con calice per le degustazioni e un carnet di assaggi per i vini e i prodotti della gastronomia. Tutte le informazioni e il programma sono disponibili sul sito www.emiliaromagnavini.it e scaricando l’App “Via Emilia Wine & Food”.