La Salumoterapia arriva a Cesenatico

Esiste una 'scienza' impossibile da trovare sui manuali, che siano di medicina o di cucina, si tratta della 'salumoterapia', un percorso sensoriale che vede come protagonisti alcuni tra i cibi preferiti degli italiani. Terme e medicina non c’entrano, il rituale di questa terapia consiste nell'accomodarsi intorno ad un tavolo: prima si viene eruditi su culatelli, strolghini, coppe e prosciutti di varie stagionature, poi li si esamina mediante l’olfatto e la vista con il capo coperto da un panno, per passare quindi ad una degustazione consapevole, in grado di percepire ogni sfumatura dei prodotti gustati. Un’esperienza a 360 gradi che coinvolge tutti i sensi, e che quest’anno fa tappa a Cesenatico.

A guidare i partecipanti lungo i sentieri dei cinque sensi del gusto al Festival della Cucina Italiana a Cesenatico (23-25 settembre) è Ivan Albertelli, patron dell’Hostaria da Ivan, a Fontanelle di Roccabianca a Parma, a due passi dalla casa natale di Giovannino Guareschi.

Ad accompagnare il tutto una straordinaria proposta di bollicine che Albertelli seleziona nella sua Hosteriaa Fontanelle, locale cult per gli appassionati degli insaccati di qualità e delle grandi “bolle” italiane e francesi.
 
Albertelli è un habitué del Festival della Cucina, protagonista in diverse edizioni del Festival. Per la prima volta assoluta il suo format viene proposto nella città del poeta Marino Moretti, nei suggestivi spazi del Museo della Marineria, gratuitamente aperto al pubblico per l’occasione. Un’esperienza da non perdere.