Il Gruppo Cevico e l’Istituto Scarabelli brindano insieme

Imola – Il Gruppo Cevico, consorzio cooperativo che associa best replica watches oltre 5.000 famiglie di viticoltori, e l’Istituto Tecnico Agrario “Scarabelli” di Imola con i suoi 1000 studenti, hanno brindato insieme alla prima vendemmia. A condividere i primi risultati di questo Omega Seamaster Aqua Terra Replica Tag Heuer Golf Replica Franck Muller Fake Watches Hublot Fake Watches IWC Fake Watches sodalizio il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, legato affettivamente a questo Istituto, luogo del suo percorso scolastico-formativo. Insieme al Ministro anche il sindaco di Imola Daniele Manca, Stefano Versari Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, il Presidente del Gruppo Cevico Ruenza Santandrea, e la dirigente scolastica dell’Istituto Scarabelli Maria Benedetta Borini.
 
È di dieci mesi fa l’accordo tra il gruppo cooperativo di Lugo e l’Istituto Scarabelli, per la vinificazione nella cantina didattica delle uve prodotte nella Tenuta Masselina Hermes Replica Handbags di Castelbolognese, di proprietà da Cevico. Un accordo ad ampio raggio che contempla anche l’ampliamento e l’ammodernamento della cantina, sempre da parte di Cevico, per adeguarla alle esigenze produttive dei vini di alta gamma, nonché per la sperimentazione didattica dell’Istituto. I risultati enologici di questo incontro tra pubblico e privato sono stati molto soddisfacenti, oltre ogni migliore aspettativa.
Le migliori selezioni delle uve dell’Istituto Scarabelli hanno trovato spazio in appositi progetti con caratteristiche didattiche e le uve di Tenuta Masselina (oltre i 1000 quintali) hanno permesso di produrre vini di sorprendente corpo ed aromaticità confermando l’alta qualità del terroir delle colline tra Imola e Faenza.
 
Il Gruppo Cevico e l’Istituto Scarabelli guardano al futuro.
Cevico, che associa oltre 5.000 famiglie di viticoltori, da tempo ha posto l’attenzione alla scuola e ai giovani dei territori in cui opera; questa collaborazione ne rappresenta una sintesi ed un simbolo tangibile.
“La cooperazione ha una forte valenza sociale, e la scuola guarda al futuro della nostra società – afferma Ruenza Santandrea, Presidente del Gruppo – L’obiettivo di queste iniziative è quello di fare territorio, non solo attraverso il vino, che ne è l’espressione, ma anche cercando sinergie concrete e collaborazioni fra territori e comunità della Romagna”.
La Dirigente scolastica dell’Istituto, Maria Benedetta Borini ha sottolineato che “Questa collaborazione offre da un lato una grande opportunità per la formazione dei nostri allievi, che possono utilizzare macchinari enologici di alta tecnologia e sapiente vinificazione coniugando tradizione e innovazione per produrre vini di eccellenza; dall’altro questa collaborazione con Cevico rappresenta un riferimento per la crescita di competenze di tutti i viticoltori del territorio”.