Concorso giornalistico “Il Bursôn e il suo territorio"

Arriva quest’anno alla sua terza edizione il concorso giornalistico “Il Bursôn e il suo territorio”,che premia i migliori articoli editi su carta stampa e online (anche su testate non registrate) e/o servizi radio e tv andati in onda, che abbiano come protagonista il vino Bursôn e l’Uva Longanesi, nel contesto della pianura ravennate e dei vitigni autoctoni.
 
Rimane sempre un bel racconto la storia dell’Uva Longanesi, scoperta casualmente da Antonio Longanesi di Bagnacavallo, soprannominato “Bursôn”. Longanesi fu da subito attratto da questa vite sconosciuta, dalla dolcezza dei suoi frutti e dalla sua capacità di rimanere sana fino a tardo autunno. Da quell’uva riuscirà poi a produrre, con grande sorpresa, un vino rosso da 14 gradi alcolici. Ma la nascita del vino Bursôn, così com’è conosciuto oggi, è datata 1996, quando l’enologo Sergio Ragazzini e l’amico Roberto Ercolani (viticoltore) decisero di creare un “grande vino rosso di pianura” di lungo invecchiamento e, quasi per scommessa, il primo anno producono 780 bottiglie. Seguono prove, analisi e il desiderio di far conoscere quest’uva dando vita a un Consorzio, che nascerà solo nel 1999. Nel 2000, grazie agli studi del CRPV di Tebano e delle analisi del DNA svolte all’Istituto di San Michele all’Adige, l’uva di Longanesi è iscritta al Registro delle Varietà da vino con il nome di “Uva Longanesi”. Il nome del vino, “Bursôn”, viene depositato e registrato a tutela della sua tipicità dal Consorzio “Il Bagnocavallo”. Questa vite e il suo vino rimarranno così legate indissolubilmente al territorio di Bagnacavallo e alla pianura romagnola limitrofa.
 
Per partecipare al concorso “Il Bursôn e il suo territorio”, organizzato dal “Consorzio Il Bagnacavallo” (RA), c’è tempo fino al 31 agosto 2015, basta inviare articoli pubblicati dal 1 ottobre 2014 al 31 agosto 2015 o i servizi radio/tv andati in onda nello stesso periodo. I lavori devono essere inviati via posta al Consorzio Il Bagnacavallo, (via Ungaretti 1, Villanova di Bagnocavallo RA) e/o all’Ecomuseo delle Erbe Palustri, oppure via mail a consorzioilbagnacavallo@gmail.com, da specificare sempre “Concorso giornalistico Premio Burson, Edizione 2015”. Possono concorrere giornalisti, pubblicisti, blogger anche non iscritti all’ordine dei giornalisti purchè di età superiore ai 18 anni; la partecipazione è gratuita.
 
Il primo classificato vincerà una targa-gioiello creato appositamente dall’orafo Paolo Ponzi e 60 bottiglie di Bursôn Etichetta Nera, per un valore complessivo di € 1.500. Al 2° classificato andranno invece 60 bottiglie di Bursôn Etichetta Nera dal valore complessivo di € 1.000, mentre al Premio speciale della giuria dei produttori verranno consegnate 30 bottiglie di Bursôn etichetta nera del valore di € 500.La cerimonia di premiazione avverrà nel mese di settembre 2015. 
 
Per informazioni: Consorzio Il Bagnacavallo,  tel. 0545 61632  consorzioilbagnacavallo@gmail.com
Il bando integrale del concorso è consultabile sul sito www.consorzioilbagnacavallo.it.