La Grotta di Saiano sul Corriere Romagna

Qualità e tradizione è il binomio vincente dell`azienda agricola La Grotta di Cesena, protagonista della seconda tappa del viaggio del Corriere di Romagna alla scoperta delle tredici sorelle che compongono il Consorzio Vino e Olio delle colline cesenati. In edicola oggi, venerdì 12 aprile, un articolo sull`azienda vitivinicola posta sulle dolci colline di Saiano e grazie a un codice QR, avvicinando il proprio i-phone o smartphone all`articolo è possibile vedere un breve video di presentazione della cantina  sul proprio telefonino!

GUARDA QUI IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

"I dodici ettari di vigneti - si legge nell`articolo - si trovano a 230 metri di altitudine e vengono curati direttamente dal titolare Giovanni Amadori, che segue personalmente anche tutte le operazioni di cantina e ci accoglie al nostro arrivo. Mentre visitiamo i vigneti e la bellissima cantina di invecchiamento scavata nel tufo, dotata delle tecnologie più moderne, ci racconta brevemente la storia e la passione per il vino della sua famiglia, presente in questa tenuta da sei generazioni. Piccole quantità – 28.000 bottiglie circa ogni anno – e alta qualità è la filosofia produttiva dell’azienda La Grotta, che dalla drastica riduzione dell’uso dei fitofarmaci alla raccolta manuale delle uve, compie ogni scelta vautandone gli effetti sul consumatore finale e sulla natura.

Nella saletta di degustazione è possibile assaggiare e acquistare i vini bianchi e rossi in produzione. Per iniziare ci viene servito un calice di Damadora, albana di Romagna dal sapore rotondo e persistente, e uno di Duca dell’Olmo, blend di trebbiano e chardonnay: un vino versatile che si sposa bene con antipasti o primi piatti non troppo strutturati. Poi giunge il momento del sangiovese. Dal Mazapegul, sangiovese ideale da abbinare ai piatti della tradizione romagnola, al Sallius, sangiovese superiore con intensi profumi di ribes e viola e una buona morbidezza, non restiamo affatto delusi. Così come ci impressiona favorevolmente il vino di punta della cantina, il Conte Dursano, un sangiovese riserva replica watches, swiss rolex replica, best replica watches strutturato ed elegante, con aromi speziati e di liquerizia, che decidiamo di portarci a casa per una bella cena a base di carni rosse o selvaggina.