Melandri cura Mercato Vignaioli Indipendenti Piacenza

Faenza - Giorgio Melandri curerà i contenuti del Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti in programma negli spazi di Piacenza Expo dal 30 novembre al 1 dicembre 2013. La Fivi (Federazione Italiana Vignaioli indipendenti) ha deciso di affidarsi all’esperienza in campo enogastronomico del giornalista e degustatore faentino, dal 2007 a capo di Enologica, la più importante manifestazione enogastronomica dell’Emilia Romagna.

Definito lo scorso anno da una rivista ‘intellettuale del vino’, Melandri si è avvicinato al mondo del cibo e del vino a partire dagli anni ’80, collaborando prima con il grande critico Luigi Veronelli, poi con Slow Food. Dal 2009 è tra gli autori di Gambero Rosso Editore dove segue le pubblicazioni Vini d’Italia e Oli d’Italia. Valigia continuamente in mano in giro per l’Italia e per il mondo (di recente è stato a New York in una manifestazione dedicata al Lambrusco), per Melandri il vino è ‘artigianalità, racconto, tradizione più che scienza’. Insieme ad altri due importanti giornalisti (Andrea Grignaffini e Lorenzo Frassoldati) ha ideato il riconoscimento ‘Dire Fare Sognare!’, premio alla cultura enogastronomica dell’Emilia Romagna giunto alla seconda edizione, mentre a Bertinoro ha ideato il progetto per la costituzione di una riserva storica per i Sangiovesi di Romagna.

Ora questa nuova scommessa che valorizza il lavoro dei vignaioli indipendenti. “Sono le più belle storie d’Italia, le facce più interessanti della nostra comunità del vino, da tutta la penisola a Piacenza per un’occasione unica – afferma Melandri - Il vino italiano ha un’anima contadina e con la Fivi cercheremo di raccontarla attraverso il lavoro di questi straordinari artigiani”.