Freshness from Europe

Un investimento da 5,3 miliari di euro volto a lanciare nel mondo il settore ortofrutticolo di qualità Made in Italy, è questo Freshness from Europe, il progetto ideato da CSO Italy e finanziato da Unione Europea, Stato Italiano e Soci di CSO Italy (Apo Conerpo, con Alegra e Naturitalia, Apofruit, Assomela, Made in Blu, Ceradini Group, Origine Group, Oranfrizer).

L’idea è quella di impiegare i prossimi due anni a far conoscere le peculiarità della nostra produzione ortofrutticola di qualità sia in termini di gamma che in termini di modalità di produzione  in paesi target (Emirati Arabi Uniti, Giappone, Cina, Canada e Stati Uniti) con azioni di comunicazione b2b e b2c nei paesi target.

È già stato presentato a Berlino un nuovo materiale informativo dedicato principalmente al mercato cinese che identifica la qualità Made in Italy con l’Arte attraverso un volume originale composto dalle opere di un pittore italiano dedicate ai prodotti più importanti per il nostri export. Un volume unico nel suo genere che associa ad ogni frutto un’opera d’arte e che racconta i prodotti rappresentati  con uno story telling accattivante e coinvolgente.

 

“Chiaramente – dichiara il Presidente di CSO Italy Paolo Bruni – i prodotti esportabili nei paesi target del Progetto sono limitati dalle barriere fitosanitarie  che impediscono di fatto un flusso commerciale più ampio ma abbiamo il KIWI, che possiamo considerare Ambasciatore dell’ortofrutta italiana nel mondo – e che riesce ad essere esportato in tutti i paesi target con incrementi costanti di export soprattutto in Cina dove la crescita è importante; abbiamo  mele e pere che possono essere esportate negli Emirati, in USA e in Canada ma spero che siamo veramente vicini ad una apertura anche della Cina e la stessa cosa possiamo dire per l’Arancia Rossa di Sicilia. Il nostro impegno costante verso l’apertura di questi mercati sarà ancora più attivo e pressante nei prossimi mesi, perché ritengo che da questa attività deriveranno grandi risultati per il settore”.

“Abbiamo presentato l’ortofrutta italiana – dichiara Simona Rubbi – Responsabile  Relazioni Internazionali di CSO – attraverso l’arte, realizzando una mostra antologica di Luigi Mastrangelo a Berlino nello stand Italy  e presentando agli operatori un volume che sintetizza i valori dei prodotti ed immagini artistiche dei prodotti. Il messaggio che vogliamo lanciare è quello di una produzione italiana differente perché legata ad un patrimonio di cultura arte e saper fare unico e inimitabile”.

I quadri e la biografia di Luigi Mastrangelo dedicati all’ortofrutta italiana sono pubblicati sul sito www.freshnessfromeurope.eu