Archiviato Cibur Tour, nel 2012 è tempo di Cibus

Parma - Si è conclusa “Cibus Tour”, la tre giorni fieristica dedicata al Gusto che ha fatto registrare un buon successo. Trentamila appassionati di enogastronomia (intere famiglie, scolaresche, importatori, buyers e giornalisti). hanno affollato le centinaia di stand dei produttori artigianali affiancati alle grandi firme dell’industria alimentare. Tutto il Bel Paese in tavola alle Fiere di Parma, una ridotta edizione del Salone del Gusto, che si tiene ogni due anni al Lingotto di Torino e trampolino di lancio della più autorevole Cibus Tour che si terrà il prossimo anno.
“Questa nuova fiera rappresentava anche per noi una sfida – ha dichiarato Elda Ghiretti, Brand Manager Cibus – perché volevamo organizzare un evento di cerniera con Cibus 2012, proponendo un dialogo diretto tra l’industria alimentare ed i consumatori, per recepirne indicazioni e suggerimenti. Tanto più che abbiamo schierato in questo ‘marketing engagement’ tutta la filiera dell’alimentare: dalle aziende agricole agli artigiani di Slow Food, dai produttori del biologico alla grande distribuzione, dai pubblici esercizi alla ristorazione collettiva. L’obiettivo di questo work in progress è di qualificare sempre più i prodotti del’industria agroalimentare e siamo certi di poter cogliere già a Cibus 2012 quanto seminato in questo Cibus Tour”.
Archiviata Cibus Tour ora gli occhi sono tutti puntati al più noto Cibus, che si terrà a Parma dal 7 al 10 maggio. Cibus 2012, la grande fiera dell’alimentare made in Italy sarà arricchita da tante novità, tra cui un’area del biologico ed una rinnovata edizione di Cibus in Città

pubblicato il 20.04.2011