A Cervia i sapori d’Europa

Cervia – Dal 16 al 18 settembre Cervia ospiterà l’ottava edizione del Mercatino Europeo, Prodotti e sapori d’Europa. Più di 150 espositori saranno presenti in rappresentanza delle Federazioni Nazionali degli Ambulanti di Italia, Austria, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Inghilterra, Spagna, Svezia, Olanda, Polonia, Ungheria e Russia, solo per citare alcuni dei Paesi ospiti dell’edizione 2011, che vede numerose novità. Molte le curiosità, per chi ama il viaggio e le emozioni presenti al VIII° mercato internazionale Prodotti e sapori d’Europa. In programma nell’area del mercatino degustazioni di prodotti tipici, intrattenimento e tante sorprese. Ospiti del mercato più variopinto e raro d’Italia le regioni italiane col meglio delle loro produzioni.
Una piazza cosmopolita i cui tratti più esotici avranno le bandiere del Marocco, dell’Ecuador, della  gastronomia tailandese e del Senegal. Ma i pezzi forti verranno dal cuore del Vecchio Continente.

A farla da padrona sarà la gastronomia mitteleuropea. Da Salisburgo un trio di specialisti del palato offrirà le specialità tradizionali tirolesi e austriache: canederli e speck affumicato, salsicciotti per tutti i gusti, torta sacher e i deliziosi brezen, il pane tipico del Tirolo, normalmente salato, ma anche ricoperto di cioccolato o ripieno di miele. Per appetiti più robusti, invece, sembra fatto apposta il grill gigante del tedesco Andrè Schakaleski, direttamente dalla Baviera. Tutto è di misura maxi: i wuster anche da mezzo chilo, gli spiedini di mezzo metro, fino ai colossali stinchi di maiale. Come la carne della Turingia aromatizzata alla birra scura e gli immancabili sauerkraut, naturalmente accompagnati da birra a fiumi.

Grandi novità 2011 saranno
: la cucina israeliana esclusivamente vegetariana con il FALAFEL (polpette vegetarane) e l`HUMMUS , una preparazione tipica mediorentale a base di ceci, confermata poi la presenza dell’artigianato sloveno in legno, della birra irlandese, e della  ristorazione greca. Più delicata ma non meno gustosa la paella dello stand spagnolo di Juan Solbas, catalano di Barcellona. Il riso è condito con carne o con pesce, ma anche con tutti e due (paella mixta, la chiamano), e anche chi mangia vegetariano trova pane per i suoi denti. Tutto preparato all’istante, sotto gli occhi dei visitatori.



pubblicato il 14.09.2011