Casa Artusi entra in FICO Eataly World

Forlimpopoli – Pellegrino Artusi che ha unito l’Italia attraverso le 790 ricette che compongono quel patrimonio ineguagliabile di tradizioni e cultura domestica sarà presente all’interno di Fico Eataly Word, il parco agroalimentare più grande del mondo che aprirà i battenti il 15 novembre nel Centro Agroalimentare di Bologna (Caab).

Infatti Giordano Conti, Presidente di Casa Artusi, il centro dedicato alla  cucina domestica italiana, Tiziana Primori Amministratore Delegato di EatalyWorld srl che promuove e gestirà il progetto FICO ovvero la creazione del complesso  delle  eccellenze dell’enogastronomia in rapporto diretto di produzione, commercializzazione e somministrazione, e il Professor Andrea Segrè, Presidente della Fondazione FICO che opera per l’educazione alimentare e la sostenibilità, hanno sottoscritto il 19 marzo un protocollo d’intesa.

Sulla base di valori comuni e condivisi, l’accordo è finalizzato a valorizzare insieme la storia e la cultura del cibo italiano nella sua intera filiera, i valori della dieta mediterranea attraverso la promozione dell’educazione alimentare, la cucina domestica e a favorire l’interscambio di flussi di visitatori in arrivo da ogni parte del mondo.
Artusi, il cui ricettario è stato tradotto in tante lingue del mondo, guarda e sorride.

Nella foto il Prof Andrea Segrè, Presidente della Fondazione e l’arch. Giordano Conti, Presidente di Casa Artusi.