Calici di Stelle a Santarcangelo di Romagna

A Santarcangelo di Romagna si svolge la tredicesima edizione di “Calici di Stelle”, la due giorni dedicata al buon vino e alla valorizzazione della sempre più importante produzione enologica romagnola: martedì 9 e mercoledì 10 agosto 2011, a partire dalle 21, le vie del centro storico saranno animate da musica e degustazioni. Con “Calici di Stelle” Santarcangelo aderisce all’iniziativa nazionale “Città del Vino” e rafforza la sua identità di “Città Slow”.
L’edizione 2011 sarà la prima in cui il Sangiovese di Romagna incontrerà un vino proveniente da un’altra regione italiana: quest’anno Santarcangelo ospiterà la regione Puglia, rappresentata dal Consorzio Produttori di Vino “Primitivo di Manduria”. In programma inoltre una ricca serie di eventi: musica, pittura, fuochi d’artificio e una partita di tamburello notturna nel suggestivo scenario dello Sferisterio sono solo alcune delle iniziative collegate a “Calici di Stelle”.
Protagonista delle due serate sarà il buon Sangiovese di Romagna, con quarantacinque aziende produttrici provenienti dalle province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna, oltre a due frantoi locali che proporranno oli romagnoli di qualità. Cinque le postazioni che distribuiranno gli ormai celebri calici con lo skyline di Santarcangelo: il kit per partecipare alla degustazione, al costo di 10 euro, include il calice serigrafato e cinque tagliandi per le consumazioni, il tutto contenuto nella tasca porta calice.
Nel corso della manifestazione una trentina di esercizi commerciali proporranno assaggi e delizie culinarie ai visitatori, mentre dodici formazioni musicali si esibiranno lungo le vie del centro nell’ambito dell’iniziativa “Calici di Musica”. Previsti anche due concerti in piazza Ganganelli, con inizio alle 21,30: martedì 9 Roberto Pambianchi dedicherà un tributo a Lucio Battisti con “Il mio canto libero”, mentre mercoledì 10 agosto taranta e pizzica del folklore pugliese animeranno la piazza con “Ariacorte. Suoni dal Salento”, presente a Santarcangelo grazie alla collaborazione dell’Associazione “Fermento etnico”.
Spazio anche alla cultura con gli artisti di Santarcangelo dei Pittori per un’estemporanea in via Battisti, mentre il gruppo degli Astrofili di Rimini guiderà l’osservazione della volta celeste da piazza delle Monache, alla ricerca delle stelle cadenti nella notte di San Lorenzo. Nel corso delle due serate sarà possibile visitare anche il Museo Storico Archeologico e il Museo del Bottone, entrambi situati lungo la scalinata di via della Costa, mentre la Pro Loco organizza un’apertura serale con visita guidata alle grotte tufacee. Nel chiosco di piazza Ganganelli, inoltre, la biblioteca Baldini esporrà al pubblico il suo materiale librario e audiovisivo legato al tema del vino, sia martedì 9 che mercoledì 10 dalle 20,30 alle 23.
“Calici di Stelle” offrirà degustazioni e musica all’insegna del “Bere poco… bere bene”, l’iniziativa promossa dall’Asl di Rimini, che insieme alla Polizia Stradale distribuirà etilometri usa e getta per sensibilizzare il pubblico sui temi della “guida sicura”. Con l’edizione 2011, inoltre, “Calici di Stelle” aderisce alla raccolta fondi per l’acquisto della nuova Tac per l’ospedale Franchini.

pubblicato il 09.08.2011