Autunno caldo alla Ca' de Be' di Bertinoro

Un angolo di paradiso affacciato sulla Romagna, capace di attrarre migliaia di persone con i piatti più tipici della tradizione locale e rigorosamente abbinati a oltre 500 vini del territorio. Pollice alto per il primo anno della nuova gestione della Ca’ de Be’, storico locale di Bertinoro tornato a essere un punto di riferimento dell’enogastronomia romagnolo grazie a un progetto di rilancio partito nel 2011.

Dopo un’estate in cui il locale ha registrato più volte il “tutto esaurito”, la Ca’ de Be’ è pronta a rilanciare potenziando l’attività per l’autunno. Corsi di degustazione, cene tematiche sull’enogastronomia delle regioni italiane e serate di approfondimento sull’abbinamento cibo-vino sono alcuni degli appuntamenti già fissati in agenda per i mesi più freddi.

“Il grande interesse che abbiamo riscontrato in questo primo anno di apertura – raccontano i titolari Simone Rosetti e Michele Baldini, sommelier il primo, ristoratore il secondo – ci porta a percorrere con ancora maggiore entusiasmo la via della valorizzazione del territorio e della promozione della cultura enogastronomica. A inizio ottobre partirà un corso di cinque serate per imparare a degustare le migliori grappe italiane, mentre a ottobre e a novembre proporremo alcuni appuntamenti tematici, tra cui una sfida nel bicchiere tra i grandi vini bianchi del Trentino e i più pregiati rossi della Romagna”.

Le iscrizioni per il corso di degustazione delle grappe e la serata trentino-romagnola sono già aperte; per info e prenotazioni è possibile telefonare allo 0543-444435 / 347-3915270 o scrivere una mail a info@cadebe.it