Assegnato il Premio Nazionale Galvanina

Premiati i “fantastici quattro” dell’enogastronomia nazionale. Sono i vincitori del Premio Nazionale Galvanina, riconoscimento alle personalità che si sono distinte nel campo della Cultura, della Cucina, del Giornalismo e dell’Imprenditoria. La cerimonia si è svolta nell’ambito del 15° Festival della Cucina Italiana, a BolognaFiere.

Il Premio all’Imprenditoria è stato assegnato a Giulio Babbi, il padre dei dolci “Waferini” che ha trasformato un’impresa familiare in un’azienda leader nella produzione di specialità dolciarie a livello mondiale. “Siamo un’azienda giunta alla quarta generazione. I nostri prodotti viaggiano in 74 Paesi – ha detto Giulio Babbi - e posso dire con soddisfazione che con un piccolo Waferino abbiamo conquistato il mondo”. A consegnargli il Premio un altro imprenditore, Rino Mini, patron di Galvanina Spa.

Il Premio alla Cucina è andato al Maestro Gino Fabbri, Campione del Mondo di Pasticceria nel 2015: “Questo è un anno ricco di soddisfazioni coronato con la medaglia d’oro nel campionato mondiale, a cui aggiungo anche questo Premio. Essere il primo pasticciere a ricevere il Galvanina dopo tanti chef stellati, mi rende ancora più orgoglioso”. A consegnargli il Premio, il Maestro della cucina italiana Gianfranco Vissani.

Premio per il Giornalismo ad Andrea Scanzi, firma di punta de Il Fatto Quotidiano, autore anche di due libri sul vino. “L’epica oggi, la trovi dove sono in pochi a cercarla: per esempio nelle storie di piccoli artigiani del vino che, contro tutto e tutti, hanno prima salvato patrimoni culturali e poi regalato miracoli enologici. Il mondo del vino, qua e là, mantiene una dignità – e una bellezza – che quasi commuovono. Per me scrivere di vino era e resta divertimento. E’ un gioco, una giostra, una passione. Una boccata d’ossigeno”. A premiarlo il direttore della rivista La Madia Travelfood, Elsa Mazzolini, ideatrice del Festival della Cucina Italiana.

Infine il riconoscimento alla Cultura ad Alessandro Regoli, fondatore di winenews.it. “Cultura è conoscenza del mondo, è fare esperienze e raccontarle. Ed è quello che noi facciamo ogni giorno sul mondo del vino nella nostra piattaforma web, in un lavoro di squadra”. A Premiarlo Gino Angelini, chef di fama internazionale che da circa un ventennio ha conquistato il palato dei vip di Hollywood nel suo ristorante a Los Angeles e, soprattutto, ha insegnato agli americani il gusto della cucina italiana semplice e autentica.

A tutti i premiati è stata consegnata una prestigiosa coppa artistica in vetro di Murano realizzata da Daniela Poletti di Vetrofuso e una cassetta di pregiati vini dell’Azienda Agrobiologica San Giovanni, una delle prime in Italia ad avere ricevuto la certificazione ‘vegan’ per i suoi vini.
 buy cheap swiss replica watches
www.festivaldellacucinaitaliana.it - facebook: www.facebook.com/festivaldellacucinaitaliana