Le cantine Spalletti calano il poker

Un assaggio delle golosità del Principe, un vino rinnovato nell’uvaggio (Monaco), la degustazione in anteprima del Riserva Villa Rasponi, la presentazione delle nuove etichette. Le Cantine Spalletti calano un poker di iniziative e le presentano al pubblico sabato 16 ottobre nel tradizionale “Appuntamento al Castello” (inizio ore 16,30 – ingresso libero). Quattro proposte nel segno della qualità e della bontà, in un sottile fil rouge che all’innovazione unisce la forza della tradizione.

Come nel caso delle nuove etichette, che riscoprono il passato attraverso il recupero delle immagini degli anni ’50, a testimonianza di una storia di lunga data alle spalle. Mentre per il presente l`azienda è attivissima sul fronte enologico, con il rinnovamento di uno dei suoi vini top il Monaco di Ribano, risultato di un nuovo uvaggio: 50% cabernet Sauvignon, 45% di Merlot, 5% di Cabernet Franc. Il nuovo blend è un vino dal gusto morbido, deciso e suadente che strizza l’occhio in modo particolare al mercato tedesco (ristorazione in primis) che tanto apprezza la nostra enologia. Raccolto della vendemmia 2008 (terza decade di settembre), il nuovo Monaco viene prodotto in 3000 bottiglie, dopo un affinamento di dieci mesi in barriques e un altrettanto periodo in bottiglia.

E sempre a proposito di novità, nel pomeriggio di sabato sarà possibile degustare in anteprima il Sangiovese di Romagna Doc Superiore Riserva 2007 Villa Rasponi (95% Sangiovese acino piccolo, 5% Merlot). Prodotto in 8000 bottiglie, questo rosso dal colore rubino ha affinato il proprio sapore dopo due passaggi di sei mesi ciascuno in barriques e 12 mesi in bottiglia. La sua caratteristica è quella di essere un vino morbido e caldo al palato, con tannini non invadenti e in perfetta fusione.

Cibo e vino saranno i protagonisti del nuovo “Appuntamento al Castello” in programma sabato 16 ottobre a partire dalle 16,30 (fino alle 19,30). Un pomeriggio di festa, occasione per abbinare il Monaco di Ribano e il Riserva Villa Rasponi insieme alla linea di prodotti delle Golosità del Principe. Risultato di un’attenta e scrupolosa ricerca e selezione dei migliori prodotti artigianali, le Golosità del Principe ripercorrono le migliori tradizioni gastronomiche del territorio. Nel pomeriggio di sabato saranno proposti crostini arricchiti con salsa di olive nere, di mora romagnola e salsa francescana (pomodori secchi, olive e basilico).