All’Artusiana banchettando “A tavola con i grandi”

Avete mai immaginato come sarebbe sedersi a tavola con Carducci? Vi siete mai chiesti cosa prediligesse mangiare il padre del Decamerone, famoso per aver celebrato fasti (anche gastronomici) e nefandezze della sua epoca? E un buon bicchier di vino con Machiavelli che si svagava nell’Hosteria? Senza dimenticare Giuseppe Verdi, Silvio Pellico, LorenzoBartolini e Raffaele Bendandi.
Alla Festa Artusiana non solo è possibile incontrare questo pantheon di illustri ma addirittura si può desinare insieme a loro. A tavola con i grandi: ogni sera dalle 20,00 in piazza Artusi una casa storica aderente all’Associazione Nazionale Case della Memoria (la rete italiana delle storiche abitazioni dei grandi personaggi) ci farà entrare nella cucina e sulla tavola di un grande personaggio della cultura con degustazioni di prodotti e ricette collegate al protagonista della serata.
Carducci, Pellico, Boccaccio, Machiavelli, Verdi, Bartolini e Bendanti, sono questi i sette “mostri sacri” di cui a Forlimpopoli sarà possibile scoprire abitudini, vizi e segreti alimentari. Dai pantagruelici banchetti comuni a Carducci e al Boccaccio, ai salumi tanto amati dal maestro Verdi, passando per i piatti della tradizione piemontese cari a Pellico, l’assaggio di braciola ubriaca di Machiavelli, le marmellate dello scultore Lorenzo Bartolini, la zuppa di cereali di Raffaele Bendandi.
 
Naturalmente il grande Artusi non c’è, troppo impegnato a ispirare i tanti ristoratori presenti alla Festa. Sarà invece presente in carne ed ossa mercoledì 29 giugno alle 18,30 nella corte di Casa Artusi, interpretato da Denio Derni che conduce e condiscela narrazione da parte di esperti e curatori delle case Museo di aneddoti e curiosità legati alle opere e alla vita quotidiana di personaggi illustri: da Pascoli a Boccaccio, da Macchiavelli a Secondo Casadei, da Carducci a Dante. Siccome poi tutti i salmi non finiscono in gloria, per concludere aperitivo con la Piadina tanto amata da Pascoli e buoni prodotti, a cura di Casa Artusi, Pro Loco Aisem di San Mauro Pascoli e Strada dei vini e dei sapori dei colli di Forlì Cesena.
L’occasione ghiottissima è la presentazione del progetto interregionale “Paesaggi d’Autore” della Regione Emilia Romagna, che prevede la valorizzazione di un sistema coordinato di itinerari legati alla vita e all’opera di grandi personaggi (finanziato dall’assessorato al Turismo e Commercio della Regione e dal Mibac). In collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria che, dopo Expo 2015, propone alla Festa Artusiana “A tavola con i Grandi”, per approfondire la conoscenza anche sotto l’aspetto legato alla quotidianità.
Ne parlano l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini, il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini, il Presidente dell’Associazione Case della Memori Adriano Rigoli. E se qualcuno volesse approfondire i temi, Casa Artusi propone un percorso strutturato dalla Galleria alla Chiesa dei Servi per far conoscere la vita degli illustri personaggi.