Il 18 agosto a Rimini il viaggio si apre con Tramonto DiVino

Rimini - Il 18 agosto parte da Rimini ‘in viaggio verso Expo’, il percorso gastronomico, turistico e culturale alla scoperta delle eccellenze dell’Emilia Romagna che si snoda attraverso le vie d’acqua del Mare Adriatico e del Po e le vie di terra rappresentata dalla Via Emilia e dall’alta via dei Parchi.
Dal tramonto a tarda sera, sul porto di Rimini si incontrano street food stellato, prodotti dei contadini della regione che ha il record di denominazioni d’origine, street fish dei pescatori, più di 300 etichette di Tramonto DiVino, Cena Stellata sull’acqua, Comizio Agrario e dj set per ascoltare, gustare e acquistare il meglio della cucina da strada e degli ingredienti emiliani e romagnoli.
 
Un viaggio che partirà da Rimini per durare più di un mese e concludersi il 22 settembre all’interno dell’Expo di Milano dopo aver toccato 36 tappe, fatto scoprire 41 prodotti D.O.P. e I.G.P e aver visto 50 chef deliziare i palati del pubblico con degustazioni in abbinamento alle migliori etichette regionali di vino.
 
Dal tramonto a tarda sera, nell’incantevole atmosfera del porto di Rimini, il 18 agosto si darà il via a questo ideale percorso del gusto. Il palcoscenico dei cuochi sarà il food truck, una grande cucina viaggiante dove gli chef stellati Isa Mazzocchi (La Palta – Borgonovo), Igles Corelli (Atman, Lamporecchio), Fabio Rossi (Vite – Coriano) e Franco Aliberti (Evviva – Riccione) interpreteranno la pasta dell’Emilia Romagna da abbinare ai banchi d’assaggio di Tramonto DiVino con i vini regionali serviti dai sommelier di Ais, sulle note del dj set a cura di New Bellèpoque Project.
 
L’itinerario del gusto continua lungo la banchina del porto con i prodotti top dell’Emilia Romagna serviti e raccontati a bordo di più di 40 bicitricicli guidati direttamente dai produttori, lo street fish preparato dai pescatori riminesi secondo l’antica tradizione e un comizio agrario. Sulla ‘cattedra ambulante’, a raccontare il patrimonio agroalimentare del territorio, saliranno, insieme al Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, lo scrittore e storico del cibo Piero Meldini e Marco Amati dell’oleificio Sapigni.